Libri consigliati - Gabbie Vuote Firenze

img
Vai ai contenuti
Approfondimenti > Consigli
ops ci dispiace, ma il browser non è riuscito a caricare l'immagine

LIBRI CONSIGLIATI DA GABBIE VUOTE


Gabbie Vuote - La sfida dei diritti animali

Questo libro di Tom Regan, definito da Jeffrey Masson come "la miglior introduzione al problema dei diritti animali che sia mai stata scritta", continua a influenzare la natura del dibattito sui diritti animali. Con uno stile semplice e allo stesso tempo elegante, Regan demolisce l'immagine negativa che i media danno dei difensori dei diritti animali, smaschera la retorica disonesta del "trattamento umano" sostenuta da chi sfrutta gli animali nei più svariati contesti e spiega come la legislazione attualmente vigente sia disegnata al fine di favorire la crudeltà istituzionalizzata. In questo modo, Regan invita il lettore a unirsi alla lotta a favore dei diritti animali, una persona alla volta, un passo alla volta. Uno scioccante libro-denuncia degli abusi subiti dagli animali scritto dal principale leader mondiale del movimento di Liberazione Animale.


Tredici libri da non perdere  http://veggoanchio.corriere.it

Un'eterna Treblinka

"Un'eterna Treblinka" analizza, sulla base di un'ampia documentazione, la radice comune dello sfruttamento umano e animale, attraverso lo studio delle incredibili ma innegabili somiglianze tra il modo in cui i nazisti trattavano le loro vittime e il modo in cui, nella società attuale, noi trattiamo gli animali. Il titolo del libro prende spunto dallo spirito degli scritti yiddish di Isaac Bashevis Singer e specificamente da un passo del suo racconto "L'uomo che scriveva lettere": "Si sono convinti che l'uomo, il peggior trasgressore di tutte le specie, sia il vertice della creazione: tutti gli altri esseri viventi sono stati creati unicamente per procurargli cibo e pellame, per essere torturati e sterminati. Nei loro confronti tutti sono nazisti: per gli animali Treblinka dura in eterno". L'autore descrive i meccanismi che hanno fatto sì che l'uomo si arrogasse il ruolo di specie dominante del pianeta e, successivamente, mostra come lo sfruttamento e l'uccisione, sia degli animali che degli uomini, si siano trasformati in un processo razionale e industrializzato nel corso del XX secolo, con la creazione dei macelli e delle camere a gas.




Socrate 2896

Un toro maremmano, una bambina curiosa e il valore della vita.

Di Margherita D'Amico


Sulla Cattiva Strada

Il legame tra la violenza sugli animali e quella sugli umani

Il male è tutto ciò che fa soffrire gli esseri senzienti: da questa banale considerazione, si snoda il tema del saggio, in cui vengono toccati  i temi della violenza contro i più deboli, inflitta non solo e non tanto per sadismo, quanto regolata a norma di legge, che si tratti di vittime umane o animali. L'affresco al negativo mostra l'evidenza delle interconnessioni tra tutte le forme in cui tale violenza si manifesta, legali o illegali che siano, che, come una ragnatela, si ampliano e si contagiano reciprocamente. Senza escludere una possibilità di riscatto, che necessita della responsabilità individuale di prendere posizione.  
Edizioni Sonda, 30 aprile 2014
Acquistabile anche su www.amazon.it
 - su www.ibs.it  e dalla casa editrice: Cell.3493191580 alessandra@sonda.it
I diritti d'autore sono devoluti a EssereAnimali, www.essereanimali.org
, associazione che mira a contrastare lo sfruttamento animale anche attraverso investigazioni negli allevamenti e negli altri luoghi di prigionia.

Perché amiamo i cani, mangiamo i maiali e indossiamo le mucche

Molti di noi inorridiscono al solo pensiero che a tavola ci possano servire carne di cane o di gatto. Il sistema di credenze alla base delle nostre abitudini alimentari si fonda infatti su un paradosso: reagiamo ai diversi tipi di carne perché percepiamo diversamente gli animali da cui essa deriva. In modo inconsapevole abbiamo aderito al carnismo, l’ideologia violenta che ci permette di mangiare la carne solo «perché le cose stanno così».
Melanie Joy analizza le motivazioni psicologiche e culturali di questa «dittatura della consuetudine» e della sua pervasività; di come, attraverso la rimozione, la negazione e l’occultamento dell’eccidio di miliardi di animali, il sistema in cui siamo immersi mantiene obnubilate le coscienze, fino a persuaderci che mangiare carne più volte al giorno sia naturale, normale e quindi necessario.
Intervistando i vari protagonisti dell’industria della carne, esaminando le cifre dei suoi profitti e dei suoi disastri ambientali, mette in luce gli effetti collaterali sulle «altre» vittime: chi lavora negli allevamenti intensivi e nell’inferno dei mattatoi industriali di ogni latitudine; i consumatori sempre più esposti ai rischi di contaminazioni e insalubrità; l’ambiente, e il nostro futuro sul pianeta.

Super cibi per la mente

Certamente sai bene che una corretta alimentazione favorisce la salute generale, ma probabilmente nessuno ti ha mai detto che alcuni cibi - i super cibi - possono proteggere il tuo cervello e farlo funzionare al meglio fino a età avanzata. Il dottor Barnard, ricercatore impegnato nel campo della medicina preventiva, ha raccolto in questo libro i risultati degli studi più recenti e ideato un programma rivoluzionario in 3 passi che può rafforzare la tua memoria e proteggere il tuo cervello dalle malattie che possono colpirlo. L'autore ti insegnerà quali cibi privilegiare nella tua dieta e quali invece eliminare; ti descriverà esercizi, fisici e mentali, e altre semplici scelte che rinforzano la memoria. Leggendo questo libro, non solo imparerai come migliorare il funzionamento del tuo cervello e garantirti una memoria d'acciaio, ma anche come mantenerlo in salute, riducendo il rischio di diventare una delle molte vittime della demenza di Alzheimer, dell'ictus cerebrale e di altre condizioni che possono interferire con la tua vita di relazione. Imparerai a conoscere: i migliori cibi per far funzionare il cervello, i pericoli derivanti dall'assunzione dei cibi animali, i danni causati dall'assunzione eccessiva di metalli (come il ferro, lo zinco e il rame) e come evitarli. Un programma alimentare completo, con menu settimanali, ricette e consigli di cucina.

Vegetarianesimo di ispirazione cristiana
Uomo e animali nel disegno divino
Marilena Bogazzi
La scelta vegetariana trova ispirazione e sostegno anche nelle Sacre Scritture e, nonostante la Chiesa non si sia mai schierata ufficialmente, molti Santi e ordini monastici hanno ritenuto questa scelta coerente con il messaggio di pace cristiano. Non solo quindi san Francesco e san Filippo Neri, animalisti ante litteram, ma tanti Santi e mistici meno noti, hanno visto negli altri animali esseri degni di rispetto e interpretato il "dominio" dell'uomo come servizio compassionevole verso il Creato. L'Autrice, Marilena Bogazzi, presidente dell'Associazione Cattolici Vegetariani, ci guida alla rilettura di importanti passi della Bibbia e del Vangelo dai quali emerge il comandamento dell'Amore verso tutte le creature viventi.
Prefazione di Luigi Lorenzetti
Presentazione di Paolo de Benedetti
Conclusioni del vescovo Eugenio Binini
Postfazione di Gianluca Felicetti, presidente Lav
Codice Fiscale 94235440487 - Tel.3667275515 e 3394934414
© 2014 Associazione Gabbie Vuote Onlus Firenze - tutti i diritti riservati
web: Luigi Dell'Aquila
© 2014 Associazione Gabbie Vuote Onlus Firenze - tutti i diritti riservati
Codice Fiscale 94235440487
Gabbie Vuote Onlus - Firenze
Torna ai contenuti